Filtro Autopulente Sandy-Flow C.S.F.

Funzionalitá

Il processo ha inizio con l’immissione dell’affluente nell’apposito bocchello di alimentazione del tipo “ciclo-mixer”, che provvede alla distribuzione dell’affluente stesso nel corpo basso e centrale del letto filtrante costituito da quarzite monogranulare.

Detta e particolare distribuzione dell’affluente consente così d’interessare l’intera sezione del letto filtrante, generando al contempo una corrente liquida ascendente che nell’attraversamento del letto si chiarifica e raggiunge la massima limpidezza del filtrato, che viene scaricato per stramazzo regolabile nella sezione toroidale alta ed interna al filtro stesso.

Di contrario alla corrente liquida ascendente il letto di quarzite è chiamato in continuo verso il basso e riciclato internamente con un lavaggio dell’inerte che ha luogo nel filtro stesso e nella continuità parallela alla filtrazione esercitata.

Operando in tal modo si ha di conseguenza una perdita di carico molto ridotta e costante, con possibilità di affrontare anche carichi inquinanti elevati nell’efficienza immutata.

  - Chi siamo - Flottazione - Filtrazione - Grigliatura - Strumentazione - Home